Notice
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items

In 10 mila a Laigueglia per lo sbarco dei Saraceni

LAIGUEGLIA (SV). Tutti a bocca aperta, con il naso all’in su, per ammirare gli interminabili fuochi d’artificio (spettacolo piro musicale offerto da una famosa ditta del Centro Italia) durati oltre 20 minuti, sparati dal molo centrale di Laigueglia, il caratteristico borgo marinaro stretto tra Alassio ed Andora, in provincia di Savona. Davvero una serata magica quella di ieri per Laigueglia e i suoi 10 mila turisti, che hanno invaso le caratteristiche viuzze del borgo ponentino per l’annuale “Sbarco dei Saraceni”, una delle rievocazioni storiche più famose in Italia.
La storia narra di uno dei tanti assalti degli infedeli musulmani datati 1546, con i galeoni capitanati dal mitico e tremendo ammiraglio arabo ottomano Dragut, che era salpato dalla Libia. In quegli anni, i barconi dei pirati musulmani aveva depredato, saccheggiato, ucciso e violentato parecchio tra Rapallo, Levanto, Noli e Laigueglia, più le Cinque Terre, vedi Monterosso. Ma a Laigueglia i pirati, dopo aver prevalso in avvio ed incendiato sia il torrione che la chiesa cattolica, hanno perso grazie alla riscossa degli abitanti di Laigueglia, davvero tenaci, che li hanno inseguiti con il loro carico di schiavi.
Ieri sera si è avuta la rievocazione storica con i bianchi con le croci rosse sul petto simili ai crociati, a difendere nello spiaggione di Laigueglia dal molo il paesino, e tre scialuppe, staccatesi dal Dragut e da un’altra imbarcazione, ad assaltare Laigueglia.
In tutto il paesino si sono vissute ore magiche, con tutti i locali savonesi ad esporre il teschio dei pirati e le bandiere bianche con croce rossa simbolo della resistenza degli strenui abitanti di Laigueglia. E poi la simpatia dei bambini, vestiti da pirati, le sei piazzette con dj set e bande, i negozi aperti fino a tardi.

Share

Mercatini a De Ferrari

Mercatini a De Ferrari

Per la prima volta a Genova, n..
Il miglior Ostello della Gioventu’ in Europa

Il miglior Ostello della Gioventu’ in Europa

GENOVA. Intervista esclusiva a Domenico “Mimmo..